Assemblea a Bussoleno il 24 novembre
Data: Tuesday, 22 November @ 19:32:09 CET
Argomento: Iniziative


Dopo la straordinaria riuscita dello sciopero del 16 novembre per discutere su come proseguire la mobilitazione

Assemblea giovedì 24 novembre alle 21

Dopolavoro Ferroviario di Bussoleno - Via Torino 3



Lo sciopero del 16 novembre dimostra che le lavoratrici e i lavoratori della Valle di Susa, quando sanno di avere ragione, non accettano le imposizioni del governo, né quelle della burocrazia sindacale.

Ora si tratta di trarre, da questa vicenda, alcune precise conseguenze:

· il diritto di sciopero, d’assemblea, d’organizzazione deve essere proprietà delle lavoratrici e dei lavoratori, non dei dirigenti sindacali;
· i sindacati devono essere indipendenti dal governo, dai partiti e dai padroni: è inaccettabile che siano interessati economicamente alla TAV o, per fare un altro esempio, ai fondi pensione;
· è necessario rafforzare il sindacalismo indipendente e di base, perché la nostra azione non si limiti ad una, sia pur importantissima, giornata di sciopero. La libertà, l’ambiente, i diritti dei lavoratori e delle lavoratrici si difendono, infatti, tutti i giorni sul territorio e sui posti di lavoro.

Contro tutte le nocività è necessario estendere la mobilitazione, coordinare le lotte per la difesa della qualità del lavoro e della vita, dalla quale non può prescindere la salvaguardia dell’ambiente. La Confederazione Unitaria di Base è fortemente impegnata su questo terreno, dalle vertenze per i morti a causa dell’utilizzo di sostanze nocive da parte della Montedison al movimento contro l’inceneritore di Acerra e il Ponte sullo Stretto di Messina, dagli scioperi della ferrovia contro il degrado del servizio che ha portato alla strage di Crevalcore alle vertenze contro l’utilizzo dell’amianto negli edifici e nei macchinari.

La scelta della CUB di non piegarsi alla pretesa del governo di vietare lo sciopero, scelta che comporta il rischio di gravi sanzioni contro il sindacato, è stata una risposta doverosa a un ennesimo attacco alle libertà sindacali, attacco che usa una legislazione favorita dal sindacato istituzionale. Ora si tratta di proseguire su questa strada.

Il sindacato indipendente si basa sulla pratica del confronto e del potere delle assemblee delle lavoratrici e dei lavoratori
Giovedì 24 è importante intervenire numerosi!







Questo Articolo proviene da NO TAV
http://www.notav.eu/nuke/

L'URL per questa storia è:
http://www.notav.eu/nuke//modules.php?name=News&file=article&sid=806