Lettere di esproprio
Data: Monday, 21 November @ 20:41:53 CET
Argomento: Dal Presidio di Venaus


Oggi ho avuto modo di leggere una delle lettere mandate ai proprietari dei terreni da espropriare a Venaus il 30 novembre 2005.
Rispetto alle due precedenti, mandate a giugno e settembre, c'è una clausola in più.
Riporto fedelmente:


- che le operazioni proseguiranno fino a loro esaurimento, ancorchè a causa della loro complessità, le stesse potranno proseguire anche oltre l'orario normale, per esaurirsi in ora notturna, o comunque, senza soluzione di continuità nei giorni successivi; ritenendo comunque le operazioni iniziate il giorno e ora suindicati. E ciò tenuto conto che le operazioni riguardano più lotti nella stessa zona, necessariamente oggetto di accesso singolarmente e susseguente l'uno dall'altro.
Tutto ciò salvo diversa indicazione degli organi di polizia, cui è demandata la prestazione di assistenza e controllo sulla esecuzione delle operazioni.

Io sono assolutamente profano in questo campo ma mi pare di capire che una simile condizione può permettere a LTF di presentarsi anche nei giorni seguenti al 30 novembre.
Spero vivamente di poter essere smentito.

Resistere per esistere
NOTAV







Questo Articolo proviene da NO TAV
http://www.notav.eu/nuke/

L'URL per questa storia è:
http://www.notav.eu/nuke//modules.php?name=News&file=article&sid=787