Buona Alba Valsusa
Data: Monday, 30 May @ 09:52:18 CEST
Argomento: Libera Repubblica della Maddalena


Le stelle di Magdala splendono serene. Calma piatta di vento.
Liquidi e solidi sono arrivati in gran quantità al fondo dei ventri delle bande.
Porte invalicabili sono state chiuse e lo resteranno per un pò.
Fasce tricolori hanno pestato erba dei boschi liberi.
I figli e i figli dei figli scrutano con attenzione il buio assoluto e non smetteranno di farlo nemmeno con i raggi del sole.
Morfeo ha fin\'ora cullato lampeggianti blu.
Dieci draghi silenziosi proteggono il popolo in lotta.

 Palla di biliardo civico ha versato lacrime nello scorgere l\'amore incollato alle labbra di due presidianti. Dal pilone, i figli di Jesus hanno parlato al cielo. Diabolico pizzetto condovese ha parlato alle bande. Ognuno ha capito qual\'era il suo compito. Al di là delle parole stesse.
La banda dei civici ha comunicato agli scrivani i suoi pensieri sulle gogne promesse. Brutto giudizio.
Nella città della piccola e grande acqua ci siamo riuniti con Leguleio testardo, partito dieci anni fa per orizzonti sconosciuti.
Tutte le bande erano lì anche se la maggior parte vegliava la luna dI Magdala. Gli occhi di Leguleio testardo e di Dinamitardo figlio di Jesus scrutano il buio e la luce con i
figli e i figli dei figli.
Molti altri occhi partiti per orizzonti sconosciuti scrutano con loro.
Attento popolo.
Le bande sono tutte schierate tra i boschi liberi ed è bello vederle. Dovranno però rimanere schierate per un numero di clessidre imprecisato. E, nelle prossime clessidre, dovranno unirsi a loro anche le bande che vorrebbero invece camminare su terra percorsa da carri.
I boschi sono stati liberati e devono essere mantenuti liberi. Solo così resterà libero anche il popolo e le bande potranno sciogliere le loro fila. Per essere sicuri dell\'alloro dovremo invocare l\'aiuto di almeno altri dieci draghi silenziosi.
Intanto siamo giunti al settimo giorno e ancora siamo vivi e pieni di voglia e di tenerezza.
Bello e quasi impensabile.
Il sole sorgerà domani e vedremo se Capitan Criceto uscirà dal buio della coscienza e della notte e disporrà le sue bande. Tutte scese sul sentiero di guerra ma fin\'ora tenute al morso da girini e da croci su papiri colorati.
L\'alba sia con noi.

Palla di biliardo civico (Alias Luigi)





Questo Articolo proviene da NO TAV
http://www.notav.eu/nuke/

L'URL per questa storia è:
http://www.notav.eu/nuke//modules.php?name=News&file=article&sid=5206