Previsioni di traffico del 1996 rivelatesi completamente errate
Data: Thursday, 14 January @ 13:35:37 CET
Argomento: I nostri commenti


Vi riporto un nostro vecchio articolo del giugno 2007 dal titolo: "Negli anni \'90 utilizzarono previsioni di traffico totalmente sballate per giustificare la costruzione della linea":
Oggi sappiamo che quelle previsioni erano del tutto sbagliate e ne abbiamo le prove!
Correva l\'anno 1996 e la società Ingegneri e Architetti in Torino dava alle stampe un numero della rivista dallo stesso nome completamente a favore dell\'opera (tranne l\'intervista all\'ex presidente della comunità montana Bassa Valle Susa e Val Cenischia, Luciano Frigieri). La Rivista conteneva grandi quantità di dati favorevoli all\'opera tra i quali, appunto, i risultati dello studio di previsione di traffico (merci) al  2002.
 A pagina 66 un\'articolo dal titolo: Il traffico merci sulla linea ferroviaria Alta Velocità Torino-Lione



L\'articolo è interessante perchè esordisce dicendo:
Nel 1991 il Centro Studi sui Sistemi di Trasporto (CSST) ha eseguito, per conto del Comitato Promotore Alta Velocità Lyon-Torino-Trieste/Tarvisio, lo studio di fattibilità del tratto Lyon-Torino della nuova linea ferroviaria.
Lo studio, che comprende essenzialmente la ricerca, l\'analisi e l\'elaborazione di tutti i dati necessari alla valutazione economica e finanziaria dell\'opera, si basa sulla stima della domanda viaggiatori e merci al 2002.

L\'articolo, dopo aver precisato che i dati, ove possibile, sono stati aggiornati (ricordo che la pubblicazione è del 1996), prosegue spiegando la metodologia utilizzata, la domanda di trasporto merci, le criticità della linea storica, evidenziando ad esempio che restano esclusi dai trasporti i semirimorchi rispondenti alla normale sagoma stradale di mt. 4 (problema risolto dai lavori di ribassamento del piano dei binari).
 
Vi lascio il piacere di leggere l\'articolo completo, scaricabile qui e salto subito alle conclusioni (dell\'articolo) pregandovi di porre attenzione alla frase che ho sottolineato:

Si riepilogano, nella seguente tabella, i risultati - limitati al settore merci - dello studio di previsione di traffico al 2002, eseguito dal CSST sulla linea ferroviaria Torino-Lyon nelle due condizioni di assenza o di presenza della linea AV. Questi risultati, insieme a quelli relativi al traffico viaggiatori nonché alla stima degli introiti tariffari e dei costi di esercizio, hanno costituito, come si è detto, gli elementi di base per la valutazione economica e finanziaria della nuova linea AV.

Nel confronto occorre infine considerare la qualità dei trasporti (velocità, affidabilità) che nella situazione senza intervento, in condizioni di saturazione della linea attuale, sarà inevitabilmente pessima, mentre in presenza dell\'Alta Velocità raggiungerà livelli molto alti e competitivi.


Ora, essendo nel 2007 e cioè ben cinque anni dopo l\'anno utilizzato per la stima, possiamo dire senza nessun tema di smentita che le previsioni di traffico erano totalmente errate!!! e poichè sono state utilizzate come "elementi di base per la valutazione economica e finanziaria della nuova linea AV"  abbiamo la prova provata di quel che da anni i notav vanno ripetendo e cioè che si tratta di una truffa perpretata ai danni del pubblico contribuente (cioè voi, io, la pensionata, l\'operaio etc).

Questo però non pare sufficiente a questo attuale governo (penso soprattutto ai ministri "moralizzatori") per fare un passo indietro...

In valle una compagnia teatrale amatoriale rappresenta uno spettacolo dal titolo: TAV, Tanti Auguri Valsusa. A me, viste le premesse e le condizioni in cui ci troviamo, vien da dire: Tanti Auguri Italia

Piccolo inciso: nella prima pagina utile della pubblicazione citata (Atti e rassegna tecnica della società Ingegneri e  Architetti in Torino - Nuova Serie - Anno 50 - n.2),  la  n. 6, troviamo la dicitura:
Questa pubblicazione è stata possibile grazie al particolare contributo di: Breda Costruzioni ferroviarie - Consorzio CAVTOMI - Fiat Engineering - Fiat Ferroviaria - Giugiaro Design - Italferr - SIS TAV - Gruppo FS - PININFARINA
Tenete a mente i nomi, soprattutto quelli in grassetto ;) 







Questo Articolo proviene da NO TAV
http://www.notav.eu/nuke/

L'URL per questa storia è:
http://www.notav.eu/nuke//modules.php?name=News&file=article&sid=4726