Tartaglia. Dal blog di Zatterin su La Stampa.
Data: Friday, 23 November @ 22:38:31 CET
Argomento: dai media


I miliardi della To-Lione
Normalmente su questo tema vengono espresse posizioni anche categoriche in condizioni di pressoché totale ignoranza, sostanzialmente mantenuta da una informazione che o è schierata ideologicamente o comunque privilegiala cronaca rispetto ai dati. In realtà: la linea esistente porta un traffico merci dell'ordine di 1/4 di quello che potrebbe portare; la tendenza alla crescita del trasporto su ferrovia attraverso le Alpi Occidentali è inesistente e non sono poste in essere politiche atte ad aumentarla; le previsioni di criticità sulla linea spostano una eventuale fase di criticità ben oltre il 2030; i modelli previsionali che si usano in questi casi mostrano che il flusso di camion lungo le strade della valle continuerebbe ad aumentare anche nel caso si facesse la nuova linea;


 le analisi svolte dall'Osservatorio Tecnico chiariscono che le strozzature sul Corridoio Europeo n. 5 sono a Chambéry (fuori della valle della Maurienne) e nell'accesso al nodo di Torino (fuori della Valle di Susa); il nodo di Torino è presumibilmente anch'esso una forte strozzatura, ma la sua analisi non è ancora stata effettuata; il costo complessivo dell'opera (lato italiano) è almeno 30 volte il finanziamento ipotizzato dall'Unione Europea; i fondi non ci sono e sarebbero presi a prestito andando a carico delle future finanziarie e aumentando il debito pubblico (di cui molto ci si preoccupa parlando d'altro). La liberalizzazione del trasporto merci per ferrovia, stenta a farsi strada ed è assente lungo la Torino-Lione. In sostanza una nuova linea è un non senso economico oltre che ambientale e sociale. Bisognerebbe, sui giornali, esporre le argomentazioni di merito invece delle dichiarazioni retoriche. 
scritto da Angelo Tartaglia 23/11/2007 0:6
http://www.lastampa.it/cmstp/rubriche/commentiRub.asp?page=2&ID_blog=113&ID_articolo=205&ID_sezione=242&sezione=Straneuropa






Questo Articolo proviene da NO TAV
http://www.notav.eu/nuke/

L'URL per questa storia è:
http://www.notav.eu/nuke//modules.php?name=News&file=article&sid=3730