TGCom Agg.to 16.51
Data: Wednesday, 07 December @ 17:36:04 CET
Argomento: dai media


16.51 - Concluso il vertice convocato al Viminale dal ministro dell'interno Giuseppe Pisanu per fare il punto sullo stato dell' ordine e della sicurezza pubblica, con particolare riferimento alla Val di Susa. Il ministro ha esaminato la situazione con i vertici della polizia di Stato, dell' Arma dei carabinieri e del Sisde.

16.50 - Alle 16.15 i dimostranti No Tav hanno cominciato a rimuovere il blocco dall'autostrada A32 Torino-Frejus, che era stato fatto allo svincolo per San Giorio nel territorio di Chianocco.

16.30 - I dimostranti hanno cominciato a rimuovere il blocco dall'autostrada A32 Torino-Frejus, che era stato fatto allo svincolo per San Giorio nel territorio di Chianocco. L'operazione comunque non sarà breve, perché le due carreggiate sono state interrotte in più punti da barricate.

15.48 - Il cardinale Severino Poletto, arcivescovo di Torino, interviene con un appello al dialogo e propone "un'iniziativa dell'Unione Europea, con l'offerta di una mediazione super partes". Il cardinale non entra nel merito dell'opportunità della Tav, ma dice di sentire il dovere "di segnalare i rischi che tutti stiamo correndo".

15.11 - "Dopo il ripristino della legalità nel cantiere Tav, il problema non è più di ordine pubblico, come del resto, ha riconosciuto il vertice di stamane col presidente del Consiglio". Così avrebbe detto, secondo ambienti del Viminale che lasciano trapelare una sua forte irritazione, il ministro Pisanu in risposta alle parole del collega Lunardi, per il quale la Tav sarebbe ormai "solo una questione di ordine pubblico".

14.25 - La linea ferroviaria Torino-Modane è tornata percorribile pochi minuti prima delle 14. Sono stati tolti tutti i blocchi da parte dei manifestanti.

13.44 - Al termine dell'incontro con il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, il ministro dell'Interno, Giuseppe Pisanu, ha convocato al Viminale i vertici della polizia di Stato, dell'Arma dei carabinieri e del Sisde per un esame dello stato attuale dell'ordine e della sicurezza pubblica.

13.42 - La Commissione europea si propone come mediatrice con gli abitanti della Valle di Susa. Lo ha detto la coordinatrice del progetto che comprende la Lione-Torino, Loyola De Palacio che ha riferito di aver scritto al governo italiano con una lettera inviata a Rainer Masera. Il commissario ai Trasporti Jacques Barrot intanto ha lanciato un appello alla calma ricordando che solo con "il dialogo si risolvono i problemi".









Questo Articolo proviene da NO TAV
http://www.notav.eu/nuke/

L'URL per questa storia è:
http://www.notav.eu/nuke//modules.php?name=News&file=article&sid=1604