------|    Processo ai NoTav. La vendetta dello Stato - 2015-01-27 22:59:45    ||    Oulx - 4 Gennaio, proiezione di Qui di Daniele Gaglianone - 2015-01-03 16:26:05    ||    Francesco, Graziano e Lucio, annullata accusa terrorismo - 2014-12-29 16:51:21    ||    Incendio a Bologna 2014, 'caso risolto'. Strage di Bologna 1980: mandanti ignoti - 2014-12-26 10:07:02    ||    Lettera a Babbo Natale - 2014-12-26 09:04:38    ||    Il vero danneggiato dagli attentati ai treni è il movimento NoTav - 2014-12-24 16:00:26    |------

Consulta la storia del sito
Pagina iniziale  Connettiti Pagina iniziale  Downloads  Members Login  Submit News  Top 10  FAQ  Argomenti  Contattaci   
Documenti
150 brevi ragioni NoTav Valsusa
Tav: Le ragioni liberali del NO
Processo Tav
NotavTV
» MENU'
» CERCA
» MEMBRI
» CONTENUTI
» ALTRO
» STATISTICHE
Autofinanziamento
Comitato di solidarietà "DIAMO UN FUTURO DI SPERANZA AI NOSTRI RAGAZZI NICOLAS, LORENZO, STEFANO", costituito per i tre ragazzi di Novalesa che sono stati gravemente feriti dallo scoppio di un residuato bellico mentre lavoravano in un campo:
chi vuole contribuire con un versamento può utilizzare il conto intestato a Pezzoni Gilberto
bonifico bancario IBAN: IT79 Z076 0101 0000 0009 3438 463
oppure ccp 93438463
(chi effettua un postagiro indichi il conto n. 000093438463)
Autofinanziamento delle spese legali del movimento.
I nostri legali lavorano tutti in modo gratuito ma ciò nonostante i costi legali sono alti.

conto corrente postale:001004906838
IBAN IT22 L076 0101 0000 0100 4906 838
Intestato a PIETRO DAVY CEBRARI MARIA CHIARA.
Ultimi commenti

 Dal profilo facebook di Ferdinando Imposimato
  - di: Webmaster
  - 2014-12-24 19:25:49
 Il ministro Lupi: 'Ognuno guardi a casa propria'
  - di: Webmaster
  - 2014-04-29 07:45:15
 Proiettile ad Amprino: si accertino i mandanti.
  - di: Webmaster
  - 2014-04-17 19:35:45
 Re: Keynes in Valsusa: bignamino NoTav per non valsusini
  - di: mnf59
  - 2014-01-15 18:16:41
 Irreversibile, Architetto? di Luca Giunti
  - di: Webmaster
  - 2013-11-14 09:16:48
 ALTRA PUNTATA NEL TEATRINO DEL CANTIERE
  - di: Webmaster
  - 2013-11-13 08:12:00

Ultimi 40 Commenti

Lica x WL
Video

Accordo Accordo bocciato dai NoTav

Previsioni Meteo

Previsioni
 
Immagini Satellite
 
Previsioni Province
Valsusa e dintorni
Solidarietà dallo Stretto alla Val di Susa

Solidali alla lotta NO TAV in Val Susa lica ha scritto
"

Solidarietà piena alle popolazioni della Val di Susa: i Verdi di Messina, pur impegnatissimi nella campagna elettorale amministrativa, non dimenticano di far parte di un movimento ecologista e politico nazionale e internazionale. Nella Valle risuona “No Tav – no bomb”, esattamente come è stato detto a Messina quando scoppiarono le bombe sulle spiagge cittadine e qualcuno subito s’affrettò a dire che erano stati i no-pontisti.



Nell’Italia e nella Messina che si apprestano a cambiare governi succede una cosa “strana” rispetto al passato. In passato – un passato ormai alle spalle – quando veniva annunciata una “grande opera” popolazioni e politici locali esultavano: basta ricordare come la politica dei cosidetti “poli industriali” – il più vicino a noi era Milazzo – veniva accolta come grande occasione di sviluppo, di lavoro di massa e di acquisizione di gigantesco consenso. Adesso a Messina e in tutt’Italia si vede un movimento popolare che in maniera molto matura è in grado di fare i conti in tasca alle “grandi opere”, se servono veramente, se “schiacciano” le autonomie locali, se hanno un impatto devastante, se costano troppo rispetto ai vantaggi profilati e rispetto ad altre cose che si potrebbero fare in tempi più immediati e con risultati di diffusione dell’occupazione.

In Val di Susa come a Messina nel mirino c’è il modello della “grande opera”, con il cascame delle “inaugurazioni”, cui non segue alcuna politica di manutenzione. “I care” direbbero messinesi e valsusani se parlassero in americano; “ci tengo” ripetono “e ne voglio aver cura” in italiano, ma rispetto a cosa? Evidentemente sono cambiati – o stanno cambiando – i valori di riferimento: l’ambiente e il lavoro, le risorse locali e lo sviluppo si vanno intrecciando in maniera nuova e per poterlo fare debbono liberarsi dai lacci e lacciuoli degli interessi speculativi che – legali o illegali che siano – stanno dietro le “grandi opere”. “No al Ponte” e “No alla Tav” si legano in un patto di solidarietà nella costruzione di un modello alternativo che apre le porte del futuro.

Un’ultima annotazione vogliono proporre i Verdi messinesi: nella lotta – in ogni lotta – la capacità di imparare e di fare politica è rapidissima. Il movimento anti-Ponte guarda con attenzione alle forme di azione diretta non violenta che sta mettendo in campo il movimento contro la devastazione della Val di Susa: potrebbe essere un esempio anche per l’area dello Stretto.
Giuseppe Restifo, dell'esecutivo della Federazione regionale siciliana dei Verdi

"

Postato il Friday, 11 November @ 00:27:07 CET di
 
Links Correlati
· Inoltre Solidali alla lotta NO TAV in Val Susa
· News by notavsuper


Articolo più letto relativo a Solidali alla lotta NO TAV in Val Susa:
Domenica a Susa

Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

"Solidarietà dallo Stretto alla Val di Susa" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati


I loghi ed i marchi registrati presenti su questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Le istruzioni per l'uso sono state realizzate con l'ausilio del manuale ufficiale italiano di phpNuke, scaricabile su www.spaghettibrain.com.
Contatti: webmaster @ notav . eu 338 17 414 67
Engine PHP-Nuke - Powered by WL-Nuke
Generazione pagina: 0.10 Secondi

Theme by Dezina