------|    Processo ai NoTav. La vendetta dello Stato - 2015-01-27 22:59:45    ||    Oulx - 4 Gennaio, proiezione di Qui di Daniele Gaglianone - 2015-01-03 16:26:05    ||    Francesco, Graziano e Lucio, annullata accusa terrorismo - 2014-12-29 16:51:21    ||    Incendio a Bologna 2014, 'caso risolto'. Strage di Bologna 1980: mandanti ignoti - 2014-12-26 10:07:02    ||    Lettera a Babbo Natale - 2014-12-26 09:04:38    ||    Il vero danneggiato dagli attentati ai treni è il movimento NoTav - 2014-12-24 16:00:26    |------

Consulta la storia del sito
Pagina iniziale  Connettiti Pagina iniziale  Downloads  Members Login  Submit News  Top 10  FAQ  Argomenti  Contattaci   
Documenti
150 brevi ragioni NoTav Valsusa
Tav: Le ragioni liberali del NO
Processo Tav
NotavTV
» MENU'
» CERCA
» MEMBRI
» CONTENUTI
» ALTRO
» STATISTICHE
Autofinanziamento
Comitato di solidarietà "DIAMO UN FUTURO DI SPERANZA AI NOSTRI RAGAZZI NICOLAS, LORENZO, STEFANO", costituito per i tre ragazzi di Novalesa che sono stati gravemente feriti dallo scoppio di un residuato bellico mentre lavoravano in un campo:
chi vuole contribuire con un versamento può utilizzare il conto intestato a Pezzoni Gilberto
bonifico bancario IBAN: IT79 Z076 0101 0000 0009 3438 463
oppure ccp 93438463
(chi effettua un postagiro indichi il conto n. 000093438463)
Autofinanziamento delle spese legali del movimento.
I nostri legali lavorano tutti in modo gratuito ma ciò nonostante i costi legali sono alti.

conto corrente postale:001004906838
IBAN IT22 L076 0101 0000 0100 4906 838
Intestato a PIETRO DAVY CEBRARI MARIA CHIARA.
Ultimi commenti

 Dal profilo facebook di Ferdinando Imposimato
  - di: Webmaster
  - 2014-12-24 19:25:49
 Il ministro Lupi: 'Ognuno guardi a casa propria'
  - di: Webmaster
  - 2014-04-29 07:45:15
 Proiettile ad Amprino: si accertino i mandanti.
  - di: Webmaster
  - 2014-04-17 19:35:45
 Re: Keynes in Valsusa: bignamino NoTav per non valsusini
  - di: mnf59
  - 2014-01-15 18:16:41
 Irreversibile, Architetto? di Luca Giunti
  - di: Webmaster
  - 2013-11-14 09:16:48
 ALTRA PUNTATA NEL TEATRINO DEL CANTIERE
  - di: Webmaster
  - 2013-11-13 08:12:00

Ultimi 40 Commenti

Lica x WL
Video

Casel Casel

Previsioni Meteo

Previsioni
 
Immagini Satellite
 
Previsioni Province
Valsusa e dintorni
Il Tunnel di Firenze è inutile e costoso

Dalla Toscana

De Zordo: «Il tunnel dell´alta velocità a Firenze è inutile e costoso»
Il capogruppo di Unaltracittà/Unaltromondo boccia senza appello l´opera in costruzione nel capoluogo toscano  
FIRENZE. «Il tunnel dell´alta velocità a Firenze è un intervento inutile, devastante, costosissimo». E’ questa la posizione di Ornella De Zordo (Nella foto), capogruppo di Unaltracittà/Unaltromondo, in merito al progetto in corso d’opera nel capoluogo toscano.



«Che soldi nelle casse pubbliche, dopo anni di crisi e di insensata economia berlusconiana, ce ne fossero rimasti pochi – dice De Zordo - ce lo aspettavamo. Ora la situazione è certificata anche dai ministri del nuovo governo, che cominciano a quantificare il disastro. Così scopriamo che per realizzare il devastante piano "grandi opere" disegnato da Berlusconi (ricordate la cartina d´Italia e il pennarello, in diretta da Vespa?) mancano soldi, tanti, anzi quasi tutti. Fortunatamente, per certi versi».

«Ma certamente – prosegue - questa carenza di risorse pone un nuovo impegno ed una nuova occasione al governo, alle regioni, alle amministrazioni locali: individuare vere priorità, fare non un elenco di opere casuale o dettato solo dalla tempistica, ma un vero programma di interventi, che abbia a cuore la sicurezza del territorio e la distribuzione dei servizi. Il tunnel dell´alta velocità a Firenze è un intervento inutile, devastante, costosissimo».

«Per questi motivi – aggiunge - riteniamo importante riaprire un vero dibattito sulla soluzione del nodo fiorentino, verificando la soluzione da molti sostenuta ma mai analizzata dagli enti locali, ovvero il passaggio in superficie: mettiamo alla prova l´alternativa di potenziare, là dove necessario - cioè dove vi siano delle strozzature e riduzioni del numero di binari - la linea esistente in superficie; verifichiamo con uno studio serio la possibilità di coesistenza, su un congruo fascio di binari, delle diverse tipologie di percorrenze, senza dimenticare che il traffico merci è enormemente diminuito nella tratta urbana».

«Sarebbe un bel segnale – conclude De Zordo - se ci fosse da parte di tutti, e in particolare delle amministrazioni coinvolte, uno sforzo trasparente per consegnare a Firenze la soluzione migliore e al contempo cercare un utilizzo più razionale delle poche risorse disponibili».

da greenreport

Postato il Thursday, 10 August @ 10:42:35 CEST di
 
Links Correlati
· Inoltre Dalla Toscana
· News by notavsuper


Articolo più letto relativo a Dalla Toscana:
Domenica a Susa

Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

"Il Tunnel di Firenze è inutile e costoso" | Login/Crea Account | 1 commento
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

Re: Il Tunnel di Firenze è inutile e costoso (Voto: 1)
di toussaint il Thursday, 17 August @ 00:30:05 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Allego la pagina fiorentina di Repubblica che riferiva della fondazione del comitato NOTAV Firenze, sponsorizzato da DE Zordo -Un'altracittà-Un altro Mondo. Ai valsusini potrebbero interessare le poche righe ingrassettate.
 

> REPUBBLICA FIRENZE 13/3/06
>
> Alta velocità, nasce il fronte del "no"
> Il battesimo giovedì sera alla Casa del popolo 25 Aprile in via
> Bronzino: nel mirino il tunnel di Firenze, costi e impatto
> Nel comitato cittadini ma anche Rifondazione e De Zordo
> MASSIMO VANNI
>
>
>
>
> ALTA Velocità, nasce il Comitato per dire no al sotto-attraversamento
> di Firenze. «Un gruppo di cittadini e di realtà sociali», e accanto a
> questi la sinistra di Rifondazione comunista e di «Unaltracittà» con
> Ornella De Zordo, chiamano tutti all´assemblea che si terrà questo
> giovedì alle 21 alla Casa del popolo «25 aprile» di via Bronzino.
> Un´assemblea che sarà di fatto l´atto di nascita del comitato
> fiorentino «No Tav» modello Val di Susa. Un comitato per dire no al
> tunnel di 7 chilometri sotto la città e alla nuova stazione di viale
> Belfiore progettata da Foster quando il bando internazionale è già in
> corso: un totale di 915 milioni di euro messo a gara nei primi giorni
> dello scorso gennaio.
> «Discutiamo dei costi e dell´impatto sul territorio di quest´opera»,
> si legge sul volantino che annuncia l´assemblea. «Discutiamo sulle
> reali priorità del trasporto ferroviario», chiede il secondo punto.
> Mentre al terzo, l´obiettivo dichiarato: «Costituire un comitato e
> riappropriarci del nostro futuro». Chi ne farà parte? Oltre a
> Rifondazione e alla sinistra critica che fa riferimento alla
> consigliere comunale De Zordo, ci saranno anche alcuni comitati di
> pendolari. Ma perché proprio in campagna elettorale? Non sono forse
> gli stessi dirigenti di Rifondazione a parlare di confronto
> post-elettorale col centrosinistra per l´allargamento delle
> maggioranze di Comune, Provincia e Regione?
> «Non c´entra con la campagna elettorale, si tratta di un lavoro
> preparatorio perché questi temi dovranno essere affrontati dal giorno
> dopo delle elezioni», spiega Maurizio De Santis, segretario
> provinciale di Rifondazione. Ma già il giorno prima, c´è da giurarlo,
> il Comitato no Tav andrà di traverso al centrosinistra toscano. «E´
> una battaglia storica di Rifondazione, del resto uscimmo dalla giunta
> di Mario Primicerio proprio per questo. E rimaniamo convinti che il
> tunnel sotto la città sia un´opera impattante dal punto di vista
> ambientale e sociale - insiste De Santis - di milioni di euro che
> potrebbero essere spesi invece più utilmente nella rete del trasporto
> pubblico ferroviario. Per questo ci saranno anche i comitati dei
> pendolari nel Comitato».
> E il programma di Prodi e del centrosinistra toscano allora? «Nessuno
> sta dicendo di fermare l´Alta velocità, ma il problema è il
> sotto-attraversamento di Firenze. Nessuno vuol fermare il collegamento
> con la Francia
, contestiamo però il "buco" sotto Firenze, che potrebbe
> essere facilmente evitato con una semplice bretella aggiuntiva tra
> Campo di Marte, Rifredi e Castello», dice il segretario comunista che
> i compagni chiamano «Mao».
> Rifondazione, «Un´altracittà», comitati di pendolari. Probabilmente
> non i Verdi però. «Non ne so niente di questo Comitato, vedremo. Ho
> sempre detto che con il sotto-attraversamento Firenze ha fatto una
> scelta più costosa che sostanziosa - dice il consigliere regionale del
> «Sole che ride» Fabio Roggiolani - la scelta però è fatta e a questo
> punto non so quale credibilità avrebbe tornare indietro». Anche
> perché, dice il verde Roggiolani, «la tratta del Mugello è ormai
> pronta e non

Leggi il resto di questo commento...




I loghi ed i marchi registrati presenti su questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Le istruzioni per l'uso sono state realizzate con l'ausilio del manuale ufficiale italiano di phpNuke, scaricabile su www.spaghettibrain.com.
Contatti: webmaster @ notav . eu 338 17 414 67
Engine PHP-Nuke - Powered by WL-Nuke
Generazione pagina: 0.34 Secondi

Theme by Dezina