------|    Processo ai NoTav. La vendetta dello Stato - 2015-01-27 22:59:45    ||    Oulx - 4 Gennaio, proiezione di Qui di Daniele Gaglianone - 2015-01-03 16:26:05    ||    Francesco, Graziano e Lucio, annullata accusa terrorismo - 2014-12-29 16:51:21    ||    Incendio a Bologna 2014, 'caso risolto'. Strage di Bologna 1980: mandanti ignoti - 2014-12-26 10:07:02    ||    Lettera a Babbo Natale - 2014-12-26 09:04:38    ||    Il vero danneggiato dagli attentati ai treni è il movimento NoTav - 2014-12-24 16:00:26    |------

Consulta la storia del sito
Pagina iniziale  Connettiti Pagina iniziale  Downloads  Members Login  Submit News  Top 10  FAQ  Argomenti  Contattaci   
Documenti
150 brevi ragioni NoTav Valsusa
Tav: Le ragioni liberali del NO
Processo Tav
NotavTV
» MENU'
» CERCA
» MEMBRI
» CONTENUTI
» ALTRO
» STATISTICHE
Autofinanziamento
Comitato di solidarietà "DIAMO UN FUTURO DI SPERANZA AI NOSTRI RAGAZZI NICOLAS, LORENZO, STEFANO", costituito per i tre ragazzi di Novalesa che sono stati gravemente feriti dallo scoppio di un residuato bellico mentre lavoravano in un campo:
chi vuole contribuire con un versamento può utilizzare il conto intestato a Pezzoni Gilberto
bonifico bancario IBAN: IT79 Z076 0101 0000 0009 3438 463
oppure ccp 93438463
(chi effettua un postagiro indichi il conto n. 000093438463)
Autofinanziamento delle spese legali del movimento.
I nostri legali lavorano tutti in modo gratuito ma ciò nonostante i costi legali sono alti.

conto corrente postale:001004906838
IBAN IT22 L076 0101 0000 0100 4906 838
Intestato a PIETRO DAVY CEBRARI MARIA CHIARA.
Ultimi commenti

 Dal profilo facebook di Ferdinando Imposimato
  - di: Webmaster
  - 2014-12-24 19:25:49
 Il ministro Lupi: 'Ognuno guardi a casa propria'
  - di: Webmaster
  - 2014-04-29 07:45:15
 Proiettile ad Amprino: si accertino i mandanti.
  - di: Webmaster
  - 2014-04-17 19:35:45
 Re: Keynes in Valsusa: bignamino NoTav per non valsusini
  - di: mnf59
  - 2014-01-15 18:16:41
 Irreversibile, Architetto? di Luca Giunti
  - di: Webmaster
  - 2013-11-14 09:16:48
 ALTRA PUNTATA NEL TEATRINO DEL CANTIERE
  - di: Webmaster
  - 2013-11-13 08:12:00

Ultimi 40 Commenti

Lica x WL
Video

Ciao Ciao Cavet, è stato bello|

Previsioni Meteo

Previsioni
 
Immagini Satellite
 
Previsioni Province
Valsusa e dintorni
«Quel convoglio aveva mezzo secolo»

dai media

Saranno tre inchieste (una della Procura di Milano, una del Ministero e una interna della Regione Lombardia) a stabilire le cause dell'incidente ferroviario di Garbagnate. Le Nord escludono al momento l'ipotesi di un mancato funzionamento degli scambi e di un eccesso di velocità dei due treni coinvolti, un locale e un Malpensa Express.



La tesi maggiormente accreditata al momento dalle stesse Fnm è il mancato rispetto di un segnale da parte del convoglio locale, unita al fatto che il Malpensa Express fosse su un binario solitamente utilizzato dagli omnibus. I vecchi treni delle Nord non sono dotati del sistema di ripetizioni del segnale in cabina, in grado di fermare la locomotiva in caso di mancato rispetto di un 'rosso'.
«Questo incidente ripropone con forza il problema della sicurezza ferroviaria che va di pari passo con la situazione di collasso in cui versa tutta la rete ferroviaria in Italia - è il commento di Dario Ballotta, segretario lombardo della Fit-Cisl - Per il futuro auspico investimenti maggiori in manutenzione e innovazione».
Dura anche la denuncia della Filt-Cgil regionale: «Il materiale del treno locale risaliva a 50 anni fa, il dispositivo di sicurezza avrebbe potuto evitare l'incidente. Vi sono ancora in servizio 24 treni ormai obsoleti».
Ferruccio Saibene, rappresentante sindacale della Fit-Cisl alle Fnm, ricorda lo sfortunato macchinista. «Conoscevo personalmente Girola, abbiamo iniziato a lavorare insieme nell'aprile del 1990. Giuseppe inizialmente aveva cominciato come elettricista e poi, da poco meno di dieci anni, era diventato macchinista, una lunga esperienza la sua».
«Era una persona che portavo a tutti i colleghi come esempio - continua il sindacalista - Meticolosa e fin troppo precisa. Lo ricorderò sempre come un uomo riservato e che sapeva regalare il suo sorriso a tutti. Quello che si trovava a guidare Girola era un mezzo di circa 50 o 60 anni di età e per questo non dotato di una tecnologia, come quella prevista sui Malpensa Express, capace di supplire eventualmente all'errore umano».
Della necessità di sostituire i vecchi convogli parla proprio Roberto Formigoni. «La Regione - dice il governatore della Lombardia - ha finanziato l'acquisto di 44 nuovi treni che dovevano arrivare alla fine del 2005 e che non ci sono per i ritardi di chi aveva ricevuto l'incarico di costruirli. Sono in ritardo di 18-20 mesi. Ovviamente pagheranno delle penali, ma con le penali non si mandano in giro i passeggeri».
Marcello Saponaro e Carlo Monguzzi, consiglieri regionali dei Verdi, attaccano la Regione e chiedono le dimissioni del cda delle Nord. «Se Formigoni avesse ordinato i nuovi treni 11 anni fa, quando ha iniziato a governare - dicono - sarebbero già arrivati. La Regione ha il dovere di provvedere al più presto all'acquisto di 100 nuovi treni per i pendolari costretti ogni giorno a subire gravi ritardi».
«È inutile pensare in grande quando vi sono problemi su ciò che già c'è - ha detto il parlamentare europeo del Pdci, Marco Rizzo - Altro che treni ad alta velocità, in Italia occorre da un lato garantire sicurezza a tutti i viaggiatori e dall'altro puntualità ai pendolari».
Il presidente della commissione trasporti del consiglio regionale, Marcello Raimondi (Forza Italia), giudica «veramente di cattivo gusto la polemica elettoralistica che alcuni esponenti del centrosinistra stanno alimentando. La linea dove è avvenuto l'incidente è tra le più moderne del sistema ferroviario italiano».

P.Cont. dal corriere di como

Postato il Friday, 17 March @ 00:49:55 CET di
 
Links Correlati
· Inoltre dai media
· News by notavsuper


Articolo più letto relativo a dai media:
Domenica a Susa

Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

"«Quel convoglio aveva mezzo secolo»" | Login/Crea Account | 2 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

Re: «Quel convoglio aveva mezzo secolo» (Voto: 1)
di URG82 il Friday, 17 March @ 08:11:37 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)

Il presidente della commissione trasporti del consiglio regionale, Marcello Raimondi (Forza Italia), giudica «veramente di cattivo gusto la polemica elettoralistica che alcuni esponenti del centrosinistra stanno alimentando. La linea dove è avvenuto l'incidente è tra le più moderne del sistema ferroviario italiano».

E hanno anche il coraggio di vantarsi del fatto che secondo loro la linea in questione è tra le più moderne d'italia?!?! Se questo è il massimo che riescono ad ottenere in fatto di sicurezza sulle linee più recenti non voglio immaginare cosa può succedere sulle linee più "antiquate"...




Re: «Quel convoglio aveva mezzo secolo» (Voto: 1)
di placidona il Friday, 17 March @ 11:23:01 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)

Leggo: "...Marcello Raimondi (Forza Italia), giudica «veramente di cattivo gusto la polemica ..."

RISULTATO mediatico: Il giorno dopo non se ne parla quasi: c'è stato un altro incidente mortale passato quasi in sordina, riportato da pochi, invece si deve informare se al nord esistono passaggi a livello non funzionano, per provvedimenti giusti , casomai è "carttivo gusto" la censura o l'attenuazione, la moderazione dell'informazione per  politica..

La vittima ha solo 19 anni, è ugualmente importante come il macchinista, è successo solo il giorno dopo. Condoglanze sentite alle famiglie di entrambi.

 "La linea dove è avvenuto l'incidente è tra le più moderne del sistema ferroviario italiano"      siamo fritti

    ricordate l'aeroporto di Milano "ancora" senza radar con conseguenti stragi?





I loghi ed i marchi registrati presenti su questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Le istruzioni per l'uso sono state realizzate con l'ausilio del manuale ufficiale italiano di phpNuke, scaricabile su www.spaghettibrain.com.
Contatti: webmaster @ notav . eu 338 17 414 67
Engine PHP-Nuke - Powered by WL-Nuke
Generazione pagina: 0.21 Secondi

Theme by Dezina